La Legge prevede l’obbligo da parte del Datore di lavoro di nominare il medico competente e di organizzare la sorveglianza sanitaria per tutti i lavoratori.


La Medicina del Lavoro o, più correttamente, la Sorveglianza Sanitaria nei luoghi di lavoro, è disciplinata dal Testo Unico 81/08 il quale definisce le condizioni da realizzare in ogni azienda per proteggere e promuovere la salute dei lavoratori, sostenere ed incrementare le loro capacità lavorative e promuovere l’adattamento del lavoro alle capacità dei lavoratori, tenendo sempre conto del loro stato di salute.

La Medicina del Lavoro è materia molto ampia e va dalla prevenzione di tutte le alterazioni dovute allo svolgimento dell’attività lavorativa, agli infortuni sul lavoro ed alle patologie correlate al lavoro come le malattie professionali e tutti gli aspetti relativi alle interazioni tra salute e lavoro.

Gli obiettivi principali della Medicina del Lavoro sono la promozione della salute e della capacità lavorativa, il miglioramento dell’ambiente di lavoro e lo sviluppo di una cultura del lavoro che vada nella direzione della salute e della sicurezza.
Va ribadito che il fulcro della Medicina del Lavoro è la prevenzione delle malattie e degli infortuni legati all’ambiente di lavoro.

In base al D.Lgs 81/08 il datore di lavoro ha degli obblighi che la norma gli impone di rispettare, tra questi obblighi vi è quello di nominare un Medico Competente e di sviluppare un piano di sorveglianza sanitaria per tutti i lavoratori.
Le visite mediche all’interno della sorveglianza sanitaria sono a spese del datore di lavoro e sono distinte in:
  • Visita medica preventiva al fine di constatare se il lavoratore sia idoneo alle mansioni che andrà a svolgere. Va effettuata dopo l’assunzione e prima di adibire il lavoratore alla mansione.
  • Visita medica periodica da svolgere una volta l’anno per verificare la salute dei lavoratori ed esprimere un giudizio di idoneità alla mansione svolta. Può essere svolta anche con più frequenza se il medico competente lo ritiene opportuno in base alla valutazione del rischio dell’attività svolta.
  • Visita medica in occasione del cambio della mansione per verificare l’idoneità del lavoratore alla nuova attività da svolgere in azienda.
  • Visita medica su richiesta del lavoratore, ovviamente sarà il medico competente a valutare se tale richiesta sia effettivamente correlata alle condizioni di salute o ai rischi professionali dell’attività svolta. Verrà rilasciato anche in questo caso il giudizio di idoneità.
  • Visita medica alla cessazione del rapporto di lavoro da svolgere solo nei casi specifici previsti dalla normativa.

Per quanto riguarda gli esiti del controllo sanitario, il medico competente esprime i seguenti giudizi relativi alla mansione informandone sia il datore di lavoro che il lavoratore:
  • Giudizio di idoneità;
  • Giudizio di idoneità parziale, temporanea (con indicazione dei tempi) o permanente, con prescrizioni o limitazioni;
  • Giudizio di inidoneità temporanea;
  • Giudizio di inidoneità permanente.

Le visite mediche comprendono sia esami clinici e biologici che esami diagnostici legati al rischio dell’attività.
Devono in alcuni casi verificare l’assenza da assunzioni di sostanze stupefacenti o alcool.
Gli esiti della visita medica devono essere allegati alla cartella sanitaria del lavoratore e il medico competente comunicherà il giudizio di idoneità, rispetto la mansione specifica, sia all’Azienda che al lavoratore.

La violazione degli obblighi in materia di sorveglianza sanitaria è punita, con forme diverse a seconda dei singoli obblighi, con la sanzione alternativa dell’ammenda o dell’arresto.
Per esempio la sanzione prevista per la mancata nomina del medico competente consiste nell’ammenda da 1.644 a 6.576 € o nell’arresto da 2 a 4 mesi.

I nostri medici del lavoro operano da anni nel settore dell'Igiene e Medicina del Lavoro e sono in grado di offrire un servizio efficace e mirato per tutte le esigenze aziendali con accertamenti strumentali inerenti la salute e la sicurezza dei lavoratori nell’ambiente di lavoro.
Le visite possono essere svolte anche direttamente in azienda previo accordo con il datore di lavoro.

Gli altri servizi in tema Sicurezza del Lavoro



Richiedi informazioni

senza impegno
 Autorizzo Ciciani & Petricca al trattamento dei dati