Il D.lgs 148/2015 entrato in vigore il 24 settembre del 2015 riordina il sistema degli ammortizzatori sociali.

La disposizione di Legge oltre a riorganizzare il sistema degli ammortizzatori sociali (CIGO, CIGS-CONTRATTO DI SOLIDARIETA’) per i settori tipicamente coperti da tali istituti (es. aziende industriali in generale, aziende commerciali oltre le 50 unità), introduce strumenti di tutela e salvaguardia, per i casi di riduzione/sospensione dell’attività lavorativa, anche per le aziende che per settore di attività e/o per dimensione aziendale non rientrano nell’ambito di applicazione del sistema CIGO/CIGS.

In un ottica di superamento dello strumento della Cassa Integrazione in Deroga e del Contratto di Solidarietà di tipo b) (’art. 5 comma 5 L. 236/1993) e in senso universalistico, una volta a regime il sistema, tutti i lavoratori dipendenti di aziende con più di 5 addetti saranno destinatari di una forma di sostegno al reddito nei casi di riduzione/sospensione dell’attività lavorativa.


IL FONDO DI INTEGRAZIONE SALARIALE

E’ Previsto dall’art. 29 D.Lgs 148/2015 (Decreto di riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali).
Sostituisce con decorrenza dal 01 gennaio 2016 il Fondo Residuale di Solidarietà di cui all’art. 3 commi 19 e succ. della L. 92/2912.
Tale fondo diviene obbligatorio anche per tutti quei settori che non hanno provveduto alla costituzione del Fondi di Solidarietà Bilaterali (ex art. 26 del D.Lgs 148/2015) o dei Fondi di Solidarietà Bilaterali Alternativi.


DATORI DI LAVORO SOGGETTI E ALIQUOTE DI FINANZIAMENTO

Sono obbligati al finanziamento del fondo tutte le aziende (non rientranti nel sistema CIGO/CIGS) con più di 5 dipendenti.

- Finanziamento 0,65% (per aziende con oltre 15 dipendenti) su retribuzione imponibile ai fini previdenziali (1/3 a carico del lavoratore – 2/3 a carico del datore di lavoro);
- Finanziamento 0,45% (per aziende da 5 a 15 dipendenti) su retribuzione imponibile su retribuzione imponibile ai fini previdenziali (1/3 a carico del lavoratore – 2/3 a carico del datore di lavoro)


PRESTAZIONI EROGATE

- Assegno di Solidarietà - art. 31 D.Lgs 148/2015 (durata max 12 mesi. Sostituisce le prestazioni previste per il contratto di solidarietà di tipo b); Attivo dal 01 luglio 2016;
- Assegno ordinario - art. 30 D.Lgs 148/2015. In pratica consiste in una sorta di trattamento di cassa integrazione guadagni ordinaria.

<h3>Hai bisogno di approfondimenti?</h3>

Hai bisogno di approfondimenti?

Invia una domanda:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

 Autorizzo Ciciani & Petricca al trattamento dei dati

Approfondisci nella pagina della Privacy policy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *